Veronica Marchi in concerto a Bologna (La Fabbrica live)

View Calendar

Giovedì 11 gennaio VERONICA MARCHI in concerto a L’Altro Spazio di Bologna per la rassegna #lafabbricalive organizzata da La Fabbrica etichetta indipendente.

Inizio live ore 22 / ingresso gratuito / EVENTO FB

veronica marchi in concerto

 

 

Related upcoming events

  • 16-01-2018 21:00 - 16-01-2018 23:00

    Dopo la serata soul, martedì ci sarà una importante special guest! Kimia Ghorbani, grande cantante e musicista iraniana nata a Teheran. Kimia (voce e daaf) accompagnata da Sammy Osman (chitarra e voce) ci accompagnerà in una magica serata di versi e musica, la poesia rincorrerà le note della tradizione musicale persiana. Una grande artista che conta tra le sue esperienze anche la partecipazione al programma musicale The Voice of Italy. Davvero da non perdere! Vi aspettiamo numerosi!

    FREE ENTRY

    EVENTO FB

    ***

    La serata fa parte del ciclo di serate dal nome SPAZI MIGRANTI che si tengono TUTTI I MARTEDì all’Altro Spazio alle ore 21. L’iniziativa è promossa dal gruppo ARTE MIGRANTE di Bologna in collaborazione con l’ALTRO SPAZIO in cui vengono proposti SPETTACOLI, PERFORMANCE, MOSTRE E LABORATORI realizzate da artisti, associazioni e comunità provenienti da diverse nazionalità e condizioni sociali.

  • 18-01-2018 21:30 - 18-01-2018 23:30

    Giovedì 18 gennaio TOMMASO NOVI (I Gatti Mézzi) presenta il suo nuovo album da solista “SE MI COPRI ROLLO AL VOLO”

    Inizio live ore 22 / ingresso gratuito / EVENTO FB


    “SE MI COPRI ROLLO AL VOLO” è il primo disco da solista di NOVI, compositore, musicista e musicoterapista pisano, fondatore con Francesco Bottai del duo I Gatti Mézzi.

    Coerente al percorso intrapreseo con i Gatti Mézzi, grazie alla quale ha ottenuto riconoscimenti come il Premio Ciampi e svolto oltre 700 concerti in tutto il mondo, Novi propone uno stile compositivo autentico, colto, impertinente e profondamente autoironico.

    “SE MI COPRI ROLLO AL VOLO” è uno sguardo indulgente sul disorientamento di un’intera generazione, una raccolta raffinata di canzoni volta a raccontare la confusione, l’apatia e la necessità di proteggersi.

    Novi immagina un percorso di guarigione a colpi di videogames e lo struttura con grande lucidità e programmazione. Mette in atto, attraverso nove canzoni, il suo piano, cerca una complicità semplice con gli amici, si scrolla di dosso il peso del tempo e lo consegna ai personaggi che interpreta, di gioco in gioco.

    NOVI BIO

    Tommaso Novi, in arte NOVI, nasce a Pisa il 13 luglio 1979.
    Compositore, musicista e musicoterapista pisano, si forma in pianoforte e composizione. Detiene una cattedra di Fischio Musicale (l’unico ufficiale in Europa) presso la scuola G. Bonamici di Pisa.

    Con il gruppo I Gatti Mézzi, sei produzioni discografiche, più di 700 concerti, una tournéé in Canada, concerti a Parigi e Bruxelles, un Premio Ciampi, un Premio Barezzi, finale al Premio Tenco, una candidatura ai Nastri d’Argento col brano “Morirò D’Incidente Stradale”, un Premio della Satira di Forte Dei Marmi.

    Ha collaborato con Dario Fò, Paolo Fresu, Stefano Bollani, Gipi, Ascanio Celestini, Bandabardò, Bobo Rondelli e The Zen Circus.

  • 26-01-2018 21:00 - 26-01-2018 23:00

    Lunedì 26 gennaio ✽ Lame da Barba in concerto

    Dal valzer alla tarantella, dalla Grecia ai Balcani, passando per l'Armenia fino a ritornare alla colonna sonora in stile italiano, le Lame da Barba mantengono salde le radici nel mediterraneo, cercando spunti in ogni dove per creare qualcosa di nuovo che porti con sé un sapore antico.
    Le Lame da Barba spettinano la tradizione per creare nuovi brani, che possano fare proprio un linguaggio nuovo, fresco ed attuale: delle vere e proprie cornici, delle colonne sonore per raccontare immaginari vasti e senza confini.
    Da Bologna si muovono per l'Italia, trovandosi a proprio agio tra le strade ed i borghi, là dove la musica nasce e vive.

    https://www.facebook.com/lamedabarba/
    https://www.lamedabarbamusic.com/

    ✽ Per restare aggiornati sulle nostre iniziative, potete iscrivervi alla newsletter de L'Altro Spazio >> http://www.laltrospazio.com/newsletter/

  • 01-02-2018 21:30 - 01-02-2018 23:30

    Giovedì 1 febbraio, Spacca il Silenzio in concerto a L'Altro Spazio

    Inizio live ore 22 / ingresso gratuito / EVENTO FB

    L'eclettico progetto "Spacca il Silenzio!", dall’energia contagiosa dei fratelli Grella, punta su un folk rock mediterraneo mai ruffiano, con qualche tocco jazz e una forte impostazione cantautorale dal respiro new acustic, dove la parte ritmica e il basso poggiano su una base chitarristica classica, rivelando potenza evocativa ed emotiva.

    La peculiarità del gruppo sta nel sound marcatamente acustico ma non per questo necessariamente soffice e delicato. Anzi, la sua scommessa sta proprio nella capacità di esprimere forza ed energia senza abusare dell'elettrificazione e dell'amplificazione, sfociando nei loro live in vere e proprie performance da buskers.

    Musica anche di forte impatto, come hanno avuto modo di constatare gli spettatori degli innumerevoli concerti del duo polistrumentista, posizionandosi come una delle realtà musicali underground italiane più conosciute e richieste.

    Nel 2006 firmano il primo contratto discografico con la "NOPOP music development devices" di Guido Elmi, entrando così a far parte dell’antologia "BANDS a new adventure in Rock", distribuita da EMI Italia.

    Nel 2009 sempre affiancati da Guido Elmi e promossi da Mei Audiocoop producono "Extended Play 2009", che vanta la partecipazione di Lucio Dalla al clarinetto per il brano introduttivo "Da Questo Muro".

    Luigi Grella, autore dei testi e della musica, è scrittore e poeta prima ancora che musicista, per questo le parole delle sue canzoni hanno uno spessore letterario indipendente dalla musica che le accompagna.
    Il 2012 li vede vincitori del Primo Premio InediTO, Sezione Testo Canzone “Leo Chiosso” premiati al Salone del Libro di Torino.

    Nel 2013 realizzano “Incisioni fonomeccaniche elaborate durante i concerti di:”primo Long Playing ufficiale della band. Otto tracce registrate in presa diretta in differenti città italiane tra le migliori sale live della penisola.
    Un debutto live dunque per la band partenopea, con l’intento di documentare un momento magico e irripetibile.

    Nel 2014 producono “Artisti Di Strada (Paparaparapà)” nuovo singolo della band dal sapore balcanico, correlato da un videoclip avvalendosi della partecipazione attiva di più di cento figuranti non professionisti che, per l'occasione, hanno interpretato sé stessi tra musicisti, artisti, giocolieri e veri “abitanti" della strada, regalando al pubblico un quadro incredibile di persone extraordinarie, gente che, nel suo genere, rende unica la città di Bologna, e che al di là del valore didascalico di "artista di strada”, possono serenamente intendersi "artisti della vita".

    Nel 2016, dopo anni di live ininterrotti, gli viene conferito il merito di "Best Live KeepOn" seguito da "Top Live Mei".
    Un anno dopo esce il singolo "Le Origini" racchiuso in "Due Canzoni", terzo lavoro discografico realizzato per LaLeggeUgualePerTutti Produzioni.
    Tra la vita e le note a Bologna e la nostalgia del mare, un ricordo e un richiamo irresistibile fatto di tradizioni antiche e mai accantonate, anche se la vita ha portato altrove.
    Le origini di Spacca il Silenzio ci sono tutte in questi quattro minuti di una filastrocca incalzante che punta al sud ma guarda anche all'est e ai Balcani.

    Nel frattempo prosegue intensa la loro attività live in Italia, dividendo il palco con Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Francesco Tricarico, Omar Pedrini (Timoria), Gianluca Grignani, Angelo Branduardi, Vasco Rossi, Vinicio Capossela, Enrico Capuano, Zibba, Nobraino, 99 Posse, Niccolò Fabi, Brunori Sas, e sorprendentemente anche all’estero (dal 2007 più di una dozzina di tour oltre confine: Inghilterra, Russia, Olanda, Romania, Germania, Svizzera, Austria).

  • 21-02-2018 21:30 - 21-02-2018 23:30

    Mercoledì 21 febbraio, Dileo in concerto a L'Altro Spazio

    Inizio live ore 22 / ingresso gratuito / EVENTO FB

    Dileo nasce tra Salerno e Battipaglia suonando il piano, ma non se ne convince e trova conforto nella chitarra.
    Dopo anni passati a sperimentare in varie formazioni decide di ripartire da se stesso spogliandosi di qualunque orpello stilistico, imbracciando una chitarra acustica e scrivendo canzoni, ivestendole poi di qualunque elemento riesca a suonare senza mai richiudersi in una vera e propria band, evidenziando sempre di più un carattere minimalista ed essenziale.
    Così nasce l'EP d'esordio "La nuova stagione", un album di foto, il racconto di una vita attraverso una stagione, un solo lungo inverno.
    Registrato con la preziosa collaborazione di Daniele Amoresano (Healthy God, A Toys Orchestra, Yes Daddy Yes, La Terza Classe, Flowers & Paraffin, Esco dalla Grotta) tra Giugno e Settembre 2016 al Kasataiè Studio di Montecorice (SA), sarà pubblicato da Dissonanze Records il 20 febbraio 2017. Subito dopo l’uscita il disco raccoglie molti consensi della critica e nel mese di Marzo viene registrato il video “Ciore ei vierno” durante il concerto per “Sofar Sounds Naples”, episodio che dà il via ad un’intensa attività live, che si arricchirà di collaborazioni con altri musicisti (su tutti Bruno Tomasello) da lì a poco.
    A Novembre 2017 è salito sul palco del Teatro Regio di Parma per il “Barezzi Festival 2017”, come opening act di Michael Kiwanuka mentre si attende la pubblicazione del primo videoclip ufficiale, “Inverno”, per la regia di Claudia del Fiacco.

    Dicono di lui :
    “Canzoni come segreti svelati, che si affidano ad immagini in bianco e nero. Piccole sfumature melodiche supportate dal solo Daniele Amoresano (Mirror Man) che fanno ben sperare per la nuova stagione in arrivo”
    (SentireAscoltare)

    “Senza dubbio alcuno Dileo porta a casa un primo lavoro discografico praticamente ottimo, facendo ben sperare quindi per le sue evoluzioni future”
    (Rockit)
    “Ti capita di incrociare l’elegia di una semplice chitarra acustica e di una voce delicata che ti emoziona a prima ascolto. Quando avviene questo trattasi di cantautore, artigiano di canzoni, canzoni che parlano di come il vento de La Nuova stagione possa aprirti l’anima” (Lost Highways)

    “Ascoltare La nuova stagione in una giornata di sole sarebbe anacronistico: questo EP parla delle promesse dell’autunno e del freddo dell’inverno, della vita in continuo mutamento e proiezione, non sempre verso ciò che si vuole o ci si aspetta. Ma pur essendo a larghi tratti malinconico, l’opera di Dileo scopre la bellezza del grigio, la potenza del vento, il fascino di un paesaggio statico mentre
    lo si guarda, ma non per molto ancora”
    (Music Coast to Coast)

    “La nuova stagione è come uno specchio, parla a chi sa riconoscersi nelle fragilità e nella malinconia del suo autore. Quattro brani tra l’italiano ed il napoletano che indicano una stagione nuova anche per il cantautorato campano, in particolare per la scena salernitana che in Dileo, insieme a Dissonanze records, trova un autore su cui poter puntare”
    (Ocanera Rock)