Tè con delitto a L’Altro Spazio. Anche in LIS (lingua dei segni)

View Calendar
19-11-2017 17:00 - 19:00
Via Nazario Sauro, 24C, 40121 Bologna BO, Italia
Address: Via Nazario Sauro, 24C, 40121 Bologna BO, Italia
Domenica 19 novembre ✽ Tè con delitto
Brividi caldi a L’Altro Spazio con Zoè Teatri
 
Investigatori per un giorno, interrogherete insoliti sospetti, in un clima intrigante e divertente. Il tutto servito con tè, tè punch, pasticcini e salatini.
 
In palio per il detective capo della squadra vincitrice la partecipazione a un successivo delitto, in qualità di sospetto.
 
Lo spettacolo è fruibile anche per le persone sorde, grazie a un servizio di interpretariato LIS (lingua dei segni italiana) messo a disposizione da L’Altro Spazio. Si prega di fare presente la necessità dell’interpretariato LIS al momento della prenotazione.
Il delitto che Zoè Teatri vi servirà sarà un inedito, frutto del laboratorio di scrittura e rappresentazione del giallo.
Stavolta verrà rappresentato l’Omicidio tra le righe di Fu Minch*
Come può uno scoglio arginare il mare? E come può uno scrittore di noir, bello ricco e famoso, arginare le donne che gli ronzano intorno? Tra la pesentazione di un libro e un cocktail party, troppe sono le occasioni per Marcello Sotgiu e lui non se ne fa scappare una. Ma alla fine ci scappa il morto…
* Fu Minch è il nome collettivo che diamo a tutti i gialli risultato del laboratorio Zoè Teatri con Mavi Gianni “Scritture per un giallo: siamo tutti Miss Marple”
Gli altri particolari in cronaca https://wp.me/p2JAM3-KN
tè con delitto a bologna
Costo tè + spettacolo interattivo: 15.00 €
 
Per prenotazioni: tel. 347 327 6768, SOLO SMS, con nome, numero di persone e la scritta “Tè con delitto”.
 
✽ Per restare aggiornati sulle nostre iniziative, potete iscrivervi alla newsletter de L’Altro Spazio >> http://www.laltrospazio.com/newsletter/

Related upcoming events

  • 17-01-2018 21:00 - 17-01-2018 22:00

    Arriva anche nel 2018 il momento di tornare alle nostre radici. Questo è un evento dedicato alla più antica semplice e universale delle attività umane, il narrare storie.

    “La mia poesia possiede una virtù straordinaria: i suoi doni si moltiplicano un istante dopo l’altro, e se vorrai rileggerla più di una volta ti riuscirà sempre più chiara…”

    Un poeta mistico persiano del XII secolo.
    Un’upupa che non si stanca mai di raccontare storie agli altri uccelli.
    Un viaggio apparentemente senza fine.
    Un grande e potente re dall’identità inafferrabile.
    Due metafore opposte che si riflettono l’una nell’altra.

    In altre parole: un antico e misterioso racconto da ascoltare insieme all’Altro Spazio, sorseggiando un bicchiere di vino.

    E’ tutto? No. Sarà inclusa un’improvvisazione musicale al pianoforte.

    [Narratore: Enrico Ferratini
    Pianoforte: Davide Sebartoli]

  • 21-01-2018 17:00 - 21-01-2018 19:00
    Domenica 21 gennaio ✽ Tè con delitto
    Brividi caldi a L'Altro Spazio con Zoè Teatri✽ Investigatori per un giorno, interrogherete insoliti sospetti, in un clima intrigante e divertente. Il tutto servito con tè, tè punch, pasticcini e salatini. In palio per il detective capo della squadra vincitrice la partecipazione a un successivo delitto, in qualità di sospetto. Prenotazione obbligatoria al n 3311228889 o con mail a zoeteatri@gmail.com

    ✽ Costo tè + spettacolo interattivo: 15.00 €

    ✽ Lo spettacolo è fruibile anche per le persone sorde, grazie a un servizio di interpretariato #LIS (lingua dei segni italiana) messo a disposizione da L'Altro Spazio. Si prega di fare presente la necessità dell'interpretariato LIS al momento della prenotazione.

    ✽ Il delitto che vi serviremo è "Un Delitto Speziale", di Mavi Gianni
    “Nulla è di per sé veleno, tutto è di per sé veleno, è la dose che fa il veleno.” Paracelso

    ✽ 5 ricercatori di storia antica, selezionati in tutta Italia, sono a Bologna per un certamen, organizzato dal Collegio di San Luca.
    Il premio per colui che presenterà la relazione più accurata è la pubblicazione e una borsa di studio per 3 anni, del vaolore di 70.000 €\anno. La ricerca sarà volta ad approfondire gli studi sulla scuola medica bolognese e sui rimedi naturali dell’epoca.
    Il tema oggetto della competizione è la Teriaca** o Triaca, farmaco conosciuto fin dall’epoca romana, a base di carne di vipera, gelosa esclusiva della Scuola medica bolognese, usato fino al 19° secolo.
    I ricercatori, che sono a Bologna da 30 giorni per approfondire gli studi, hanno ancora 24 ore per consegnare la relazione definitiva. Domani durante una solenne cerimonia la consegna del premio al vincitore
    Da ieri sono chiusi in camera a rifinire, completare, perfezionare l’opera, ma stamattina all’ora di colazione, qualcuno non si è presentato…

    ✽ Per restare aggiornati sulle nostre iniziative, potete iscrivervi alla newsletter de L'Altro Spazio >> http://www.laltrospazio.com/newsletter/